fbpx
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
 
Come recuperare i soldi persi per il biglietto aereo? A chi rivolgersi? Bisogna presentare un’istanza scritta oppure compilare un modulo online? Diritto ad ottenere un risarcimento del danno? In questo articolo risponderemo a tutte queste domande chiarendo le modalità e i rimborsi previsti in caso di ritardo o di cancellazione del volo.
 

Recuperare i soldi del biglietto aereo: cos’è il diritto all’assistenza?

Come recuperare i soldi spesi per il biglietto aereo? Risponde lo studio legale acp

Se il tuo volo ha subito un ritardo prolungato (di due o tre ore) oppure è stato cancellato, la compagnia aerea è tenuta a fornire, in ogni caso, un servizio di assistenza per ogni tua esigenza che include:
 
  • sistemazione in un albergo nelle vicinanze dell’aeroporto;
  • buoni pasto;
  • trasporto dall’aeroporto all’albergo e per il tragitto inverso;
  • possibilità di fare due chiamate ed inviare messaggi via fax oppure mail.

Cosa si intende per volo in ritardo o volo cancellato o volo in ritardo?

Volo in ritardo

In caso di volo con ritardo pari o superiore a 3 ore, il passeggero ha il diritto a percepire una compensazione economica tra 250 euro e 600 euro. L’importo esatto è calcolato in base al tipo di tratta  (comunitaria o extracomunitaria) e la distanza radiale: 250 euro se la tratta è pari o inferiore a 1.500 chilometri; 400 euro in caso di tratta intracomunitaria e superiore a 1.500 chilometri e per tutte le altre comprese tra 1.500 e 3.000 chilometri; 600 euro per tutte le altre tratte.
 
Le suddette somme chilometri e per tutte le altre comprese tra 1.500 e 3.000 chilometri; 600 euro per tutte le altre tratte.
Le suddette somme vengono ridotte del 50% se il passeggero decide di imbarcarsi su un volo alternativo per arrivare a destinazione entro due, tre o quattro ore.
 

Volo cancellato

Quando il tuo volo viene cancellato dalla compagnia aerea, in qualità di passeggero, puoi scegliere una delle seguenti alternative:
  • rimborso entro 7 giorni del prezzo del biglietto per il viaggio non effettuato;
  • un volo alternativo, scegliendo una data in cui partire;
  • risarcimento del danno per avviso cancellazione poco prima della partenza.

Cosa fare per recuperare i soldi del biglietto aereo?

Come recuperare i soldi spesi per il biglietto aereo? Ne parla lo studio legale acp

Nel caso si verifichi una delle situazioni sopra descritte, come recuperare i soldi spesi per il biglietto aereo?
 
Se il volo subisce un ritardo o la cancellazione , la prima cosa da fare è quella di rivolgersi al servizio informazioni dell’aeroporto oppure allo sportello della propria compagnia aerea.
Importante, infatti, è capire il motivo di tale disagio. Inoltre è necessario conservare il biglietto e il codice di prenotazione (ricevuto tramite email), oltre agli scontrini di tutte le spese sostenute (ad esempio per pasti o albergo).
 
La richiesta di rimborso va presentata direttamente alla compagnia aerea con cui hai prenotato il volo, di solito con modalità previste online. Ti basterà, infatti, collegarti al sito ufficiale della compagnia e compilare l’apposito modulo messo a disposizione dei passeggeri.
Alla richiesta dovrai anche allegare il biglietto o la carta di imbarco, copia del documento di identità valido, codice di prenotazione e copia scontrini per le spese sostenute dovute al ritardo o alla cancellazione del volo.

Chi non ha diritto al risarcimento?

Il diritto al risarcimento si perde se la compagnia aerea dimostra di averti avvisato della cancellazione del volo almeno 2 settimane prima dalla partenza prevista. In questo caso hai diritto solo al rimborso del biglietto o del prezzo della parte del viaggio non effettuata. Il risarcimento non è previsto anche quando la compagnia aerea dimostri che il motivo del ritardo è dovuto al caso fortuito, ossia circostanze eccezionali e imprevedibili non dipendenti dalla sua volontà (ad esempio scioperi, condizioni meteorologiche critiche, attentati, ecc.).
 
L’attuale emergenza sanitaria del coronavirus , ha causato la cancellazione di tutti i voli e le compagnie aeree hanno offerto ai passeggeri il rimborso totale del biglietto aereo (richiesta online) entro 7 giorni, senza trattenute sul conto corrente collegato alla carta di credito utilizzata per l’acquisto, e il cambio del volo con la possibilità di prenotare di nuovo il volo scegliendo un’altra data di partenza.
 

Per maggiori informazioni, contattaci al n. 091585864, o manda una mail a info@studiolegaleacp.it oppure ancora su Skype, aggiungendo l’account studiolegaleacp, un nostro esperto sarà a tua completa disposizione.

Leave a Reply