fbpx
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network

Coronavirus Italia ultime notizie: cosa prevede il Dpcm 9 marzo 2020? Risposte ai dubbi

 

Coronavirus Italia ultime notizie: niente più zone rosse o arancio. Lo afferma l’ultimo decreto del Governo, firmato dal Presidente Conte il 9 marzo 2020, entrato in vigore il 10 marzo 2020 e valido fino al 3 aprile 2020.  Il decreto ha sottoposto tutto il territorio nazionale alle restrizioni previste per la regione Lombardia e per altre 14 province (Modena, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia).

In questo articolo chiariremo alcuni aspetti fondamentali del Dpcm 9 marzo fornendo le risposte ai dubbi più frequenti.

Coronavirus Italia ultime notizie: quali divieti previsti dal Dpcm del 9 marzo?

Coronavirus Italia ultime notizie: quali divieti previsti dal Dpcm 9/2020? Risponde lo studio legale acp

Rispetto al Coronavirus in Italia e alle ultime notizie riguardanti il Dpcm del 9 marzo, ecco le risposte alle domande più frequenti riferite a spostamenti, lavoro, scuola, pagamenti e tempo libero.

Le restrizioni valgono per tutta Italia?

Le restrizioni riguardano tutta l’italia e non solo la regione Lombardia e le altre 14 provincie. Do fatto non esiste più zona rossa e zona arancio. L’italia è diventata “zona protetta”.

Quali spostamenti sono possibili all’interno del paese? Posso partire per il sud italia?

Gli spostamenti in entrata, in uscita e all’interno dell’Italia sono consentiti solo per motivi di lavoro o per motivi di salute o per necessità particolari (fare la spesa o assistere un genitore che risiede al sud). Le motivazioni degli spostamenti devono essere attestate attraverso dei moduli di autodichiarazioni forniti dalle forze dell’ordine durante i controlli.

Inoltre, le regioni Toscana, Lazio, Molise, Basilicata, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna hanno emesso delle ordinanze: chiunque, negli ultimi 14 giorni, sia transitato o abbia soggiornato in Lombardia o in una delle 14 province precedentemente individuate dal Governo deve comunicare la propria presenza all’Azienda sanitaria e rimanere in quarantena.

Sono previste sanzioni per chi non rispetta le regole?

Per chi non rispetta i divieti previsti dal decreto del Governo è prevista una punizione ai sensi dell’art.650 codice penale: arresto fino a 3 mesi o ammenda fino a 206 euro.

Posso andare a fare la spesa?

E’ possibile acquistare beni alimentari purché il gestore garantisce un accesso con modalità contingentate  a evitare assembramenti di persone. Nelle giornate festive e prefestive è prevista la chiusura delle medie e grandi strutture di vendita, gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e i mercati. Restano aperti, invece, i negozi di generi alimentari, le farmacie e le parafarmacie.

E’ possibile acquistare articoli e beni che non siano alimentari?

Si, ma solo in caso di stretta necessità (acquisto di beni necessari, come ad esempio le lampadine che si sono fulminate in casa).

E’ possibile andare al bar o al ristorante?

I bar e ristoranti subiscono restrizioni riguardo l’orario di apertura: aperti dalle sei di mattina fino alle 18.00. Durante l’apertura i gestori sono tenuti a garantire il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro.

E’ possibile spostarsi per andare a lavoro?

Su tutto il territorio nazionale è previsto lo spostamento per comprovate esigenze lavorative. Il ministero degli Interni ha preparato un apposito modulo di autodichiarazione che sarà sottoposto a verifica in un secondo momento. Il modulo di autodichiarazione può essere sostituito da una dichiarazione con nome del dipendnete resa dal datore di lavoro.

Ferie: posso prenderle in questo periodo?

La sospensione dei congedi ordinari riguarda il personale sanitario e tecnico, nonché il personale le cui attività siano necessarie a gestire le attività richieste dalle unità di crisi costituite a livello regionale. In altri casi si richiede ai datori di lavoro di promuovere l’utilizzo di periodi di congedo ordinario o ferie.

Sono previsti gli eventi sportivi?

Le restrizioni riguardano anche gli eventi sportivi, sospese fino al 3 aprile 2020. Gli eventi di organizzazioni sportive internazionali saranno eseguiti a porte chiuse (ad esempio le partite di calcio coppe europee).

Posso andare in palestra o piscina?

Palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo restano chiusi fino al 3 aprile 2020. Lo sport di base e le attività motorie svolte all’aperto sono ammesse a condizione che si mantenga il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro.

E’ possibile fare una passeggiata/corsa all’aperto?

Le attività motorie all’aperto sono consentite ma non in gruppo.

Chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e delle università: fino a quando?

In tutto il territorio italiano le scuole di ogni ordine e grado e le università resteranno chiuse fino al 3 aprile 2020.

I bambini possono uscire? Posso portarli al parco?

Data la limitazione degli spostamenti è bene evitare di portare i bambini bambini al parco soprattutto per non incorrere in assembramenti.

Gli aeroporti, le stazioni ferroviarie e le autostrade sono aperte? 

Gli aeroporti, le stazioni ferroviarie e le autostrade restano aperte. Consigliamo di consultare i siti internet di Trenitalia, Trenord e Italo e compagnie eree per controllare eventuali limitazioni dei rispettivi servizi. Al momento presso aeroporti e ferrovie sono stati istituiti dei punti di controllo da parte delle forze dell’ordine e nelle stazioni viene chiesto il motivo del viaggio e controllata la temperatura.

Coronavirus Italia ultime notizie: quali divieti previsti dal Dpcm 9/2020? Ne parla lo studio legale acp

E’ possibile prendere qualsiasi tipo di mezzo pubblico a condizione che si rispetti la distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro.

Posso sostenere l’esame della patente?

Sono sospesi gli esami di idoneità per la patente da sostenere negli uffici periferici della motorizzazione civile. Viene prorogata la validità del foglio rosa.

Posso andare a messa? Sono previste le cerimonie civili e religiose?

Le messe e le cerimonie religiose sono sospese. E’ possibile recarsi in Chiesa a pregare personalmente mantenendo la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro.

L’ultimo decreto del Governo ha previsto la sospensione delle cerimonie civili e religiose, compresi i funerali, in tutta Italia.

Se risulto positivo al Coronavirus posso uscire di casa?

Chi è positivo al Coronavirus in Italia o chi è sottoposto a quarantena ha divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora.

Cosa devo fare se ho la febbre?

Il decreto del Governo raccomanda a chi ha la febbre (temperatura superiore a 37,5°C) di non uscire di casa. Chi ha febbre o altri sintomi respiratori non deve recarsi in pronto soccorso, ma chiamare il medico di famiglia o la guardia medica ed utilizzare il numero 112/118 solo se si tratta di emergenza.

Posso accompagnare un parente o conoscente al pronto soccorso?

Salve diverse indicazioni del personale sanitario, è vietato agli accompagnatori dei pazienti di rimanere nelle sale di attesa dei dipartimenti emergenze e accettazione dei pronto soccorso.

Posso andare a trovare un anziano in una casa di cura o andare a trovare un malato in clinica?

L’accesso limitato di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non e altre tipi di strutture ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura stessa, che adotta le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione.

Coronavirus in Italia ultime notizie: sospensioni dei pagamenti?

Coronavirus Italia ultime notizie: quali divieti previsti dal Dpcm 9/2020? Dubbi affrontati dallo studio legale acp

L’emergenza Coronavirus in Italia ha portato, come confermano le ultime notizie sul Dpcm 9 marzo allo slittamento al 30 settembre del termine ultimo per presentare il modello 730.

Si attendono i provvedimenti che estendano a tutta Italia quanto stabilito dal precedente DL 9/2020 che prevede solo per i cittadini residenti o che operano nei Comuni della ex zona Rossa lo slittamento al 1° giugno 2020 del pagamento di cartelle esattoriali, avvisi di accertamento e rate della rottamazione-ter o del “saldo e stralcio” che hanno scadenza compresa tra il 21 febbraio e il 30 aprile 2020. Si consiglia di consultare il sito Agenzie delle entrate Riscossione per essere aggiornati.

Sospeso il pagamento delle rate del mutuo?

Il decreto 9/2020 ha introdotto la possibilità di sospendere le rate del mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale se vi è  sospensione del lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per almeno 30 giorni. La sospensione delle rate di massimo 18 mesi si deve richiedere alla banca attraverso il modulo scaricabile dal sito della Consap.

Alcune banche hanno deciso, in autonomia, di sospendere le rate di mutui e prestiti per un periodo definito per i residenti nelle ex zone rosse della Lombardia e del Veneto.

 

Per maggiori informazioni, contattaci al n. 091585864, o manda una mail a info@studiolegaleacp.it oppure ancora su Skype, aggiungendo l’account studiolegaleacp, un nostro esperto sarà a tua completa disposizione.

Leave a Reply