Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network

Danni da infiltrazioni dal lastrico solare di proprietà esclusiva: chi ne risponde?

Danni da infiltrazioni provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva di una condomina:
di chi è la responsabilità?
Nel caso in cui l’utilizzo del lastrico solare non sia comune a tutti i condomini, dei danni causati da infiltrazioni di acqua piovana nell’appartamento sottostante sono responsabili sia il proprietario del lastrico stesso (un terzo delle spese di riparazione) sia il condominio (per i restanti due terzi).
(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 951/20; depositata il 17 gennaio).
 

Infiltrazioni provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva di una condomina: chi ne risponde?

Infiltrazioni dal lastrico solare di proprietà esclusiva: chi ne risponde? Questione affrontata dallo studio legale acp

La Corte d’Appello, nella sentenza di primo grado, affermava che il condominio è tenuto solo in parte al risarcimento del danno causato all’interno di un’abitazione da infiltrazioni di acqua piovana provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva dell’appellante. Contestando tale decisione, la proprietaria dalla terrazza di copertura dell’edificio condominiale ricorre in Cassazione, ritenendo che dei danni derivanti dal lastrico solare ne risponde solo il condominio e non è rilevante la circostanza che di esso ne sia proprietaria esclusiva la medesima.
 

Infiltrazioni provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva: suddivisione delle spese?

Lo studio legale acp affronta il caso di infiltrazioni dal lastrico solare di proprietà esclusiva

La Suprema Corte ha più volte affermato, in tema di condominio negli edifici, che dei danni da infiltrazioni di acqua piovana nell’appartamento sottostante provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva ne rispondono sia il proprietario, o usuario esclusivo, in qualità di custode del bene ai sensi dell ’art. 2051 c.c., sia il condominio in quanto tenuto a provvedere alle opere di manutenzione straordinaria e ad adottare tutti controlli necessari. Secondo i criteri stabiliti dall’art. 1126 c.c., le spese di riparazione o ricostruzione per un terzo sono a carico del proprietario del lastrico solare, e per i restanti due terzi a carico del condominio.
Ricordando tali principi la Suprema Corte rigetta il ricorso.
 

Per maggiori informazioni, contattaci al n. 091585864, o manda una mail a info@studiolegaleacp.it oppure ancora su Skype, aggiungendo l’account studiolegaleacp, un nostro esperto sarà a tua completa disposizione.

Leave a Reply