fbpx
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network

Decreto ingiuntivo per mancato pagamento della merce: Il foro competente è quello del domicilio del creditore

 
Nel caso in cui un venditore proceda in via giudiziale per ottenere l’adempimento di un’obbligazione di pagamento dovuto a un mancato pagamento per la fornitura di merce, la competenza territoriale segue il criterio del forum destinatae solutionis, identificata seguendo il criterio dell’ art. 1498 c.c., comma 3, ovvero il domicilio del venditore.
(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 2, ordinanza n. 19894/20; depositata il 23 settembre)

Mancato pagamento per fornitura merce: obbligo di regolamento necessario di competenza? Il caso

Mancato pagamento per fornitura merce: obbligo di regolamento necessario di competenza? Studio legale acp

Il titolare di una ditta individuale opponendosi ad un decreto ingiuntivo emesso nei propri confronti per mancato pagamento di fornitura merce (materiale edile), contestava l’incompetenza territoriale del Tribunale di Treviso (domicilio del creditore) in favore di quello di Santa Maria Capua Vetere (domicilio del debitore), in quanto il credito azionato, a dire dell’opponente, non era né liquido né determinato ex art. 1182, comma 3, c.c.
Il Tribunale di Treviso accoglieva l’eccezione del debitore e si dichiarava incompetente a decidere sulla questione.
Di contro, il creditore ricorreva in Cassazione per regolamento necessario di competenza.
 

Obbligazione di pagamento per fornitura merce e foro competente

Mancato pagamento per fornitura merce: obbligo di regolamento necessario di competenza? Studio legale acp

Nel caso di vendita di cose mobili, il collegio ribadisce che deve essere messo in pratica il principio secondo il quale «ai fini della determinazione della competenza territoriale in base al criterio del forum destinatae solutionis, la designazione contrattuale del luogo di adempimento dell’obbligazione di pagare il prezzo della compravendita di beni mobili presso l’acquirente, alla consegna della cosa, opera solo nell’ipotesi dell’adempimento, mentre nel caso di inadempimento, seguito da azione giudiziale del venditore, riprende vigore il regolamento legale del luogo di pagamento ex art. 1498 c.c., e, conseguentemente, detto luogo coincide con quello del domicilio del venditore creditore» (così Cass. 648/2004; v. anche Cass. 2361/2007).
.
Nel caso di specie, la competenza in base il criterio del forum destinatae solutionis avrebbe dovuto essere determinata seguendo il criterio dell’art. 1498 c.c., comma 3, ovvero il domicilio del venditore.
In definitiva, la Corte accoglie il ricorso e dichiara la competenza del Tribunale di Treviso davanti al quale rimette le parti.
 

Per maggiori informazioni, contattaci al n. 091585864, o manda una mail a info@studiolegaleacp.it oppure ancora su Skype, aggiungendo l’account studiolegaleacp, un nostro esperto sarà a tua completa disposizione.

Leave a Reply