Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network

News e Contenuti

Il Condominio deve risarcire la persona che cade dalle scale comuni per un gradino rotto

Il Condominio deve risarcire la persona che cade dalle scale comuni per un gradino rotto

Il Condominio deve risarcire la persona che cade dalle scale comuni per un gradino rotto: lo ha stabilito il Tribunale di La Spezia, con la recente sentenza n.512 del 27 settembre 2021. Così come stabilito dall’articolo 2051 del Codice Civile, il Condominio risponde infatti delle parti comuni dell’edificio in qualità di custode a meno che provi il caso fortuito. Come più volte ribadito dalla Suprema Corte, infatti, non è ammissibile che “le conseguenze dannose prodotte da una cosa inanimata ricadano...
Se la figlia fa la gavetta il mantenimento è confermato

Se la figlia fa la gavetta il mantenimento è confermato

Se la figlia fa la gavetta, il mantenimento è confermato: a dirlo è stata la Corte di Cassazione, con la recente sentenza n. 41300 del 22 dicembre scorso. Una sentenza, questa, che ha respinto la richiesta di un papà deciso a non pagare più l’assegno alla figlia. Se la figlia fa la gavetta il mantenimento è confermato – La vicenda La vicenda ha per protagonista un uomo, che chiedeva la revoca dell’assegno di mantenimento della figlia. L’assegno, nella misura di...
Superbonus 110%

Superbonus 110% e bonus edilizi: come cambieranno nel 2022 (e negli anni a seguire)?

La Legge di Bilancio 2022 (tecnicamente L. 30 dicembre 2021, n. 234) ha portato con sé buone notizie, per chi non è ancora riuscito ad usufruire del Superbonus 110%: l’interessante agevolazione, che consente di ristrutturare casa recuperando il 110% di quanto speso per dati interventi, è stata prorogata per tutto il 2022. Tuttavia, poiché altri bonus edilizi sono stati invece modificati, fare il punto sulla situazione diventa fondamentale. Come cambierà il Superbonus 110% Ad essere prorogati per il 2022 sono:...
Ladri in casa grazie all'impalcatura

Ladri in casa grazie all’impalcatura: condannati condominio e ditta

Ladri in casa grazie all’impalcatura? L’amministrazione condominiale e l’impresa a cui i lavori sono affidati devono risponderne. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n.41542 del 27 dicembre 2021. Ladri in casa grazie all’impalcatura – La vicenda La vicenda ha per protagonista una donna, che denunciava un furto di oggetti preziosi (per un valore pari a 33.925 euro). I ladri erano entrati nell’appartamento dei suoi genitori, dove aveva il domicilio, sfruttando un’impalcatura. I ponteggi erano stati installati...

Se l’auto non è in un parcheggio autorizzato, il risarcimento per la caduta non è dovuto

Se si parcheggia l’auto in un parcheggio non autorizzato, e dunque al di fuori di un’area adibita a parcheggio, e si cade accidentalmente, il risarcimento per la caduta non è dovuto. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n.37738 dello scorso 1 dicembre. Il risarcimento per la caduta non è dovuto se l’auto viene parcheggiata in un’area non adibita a parcheggio – La vicenda La vicenda ha per protagonista un medico che, prima di prendere servizio all’Ospedale...
buoni fruttiferi postali a 18 mesi

Buoni fruttiferi postali a 18 mesi, come farsi rimborsare

Emessi da Poste Italiane tra il 2005 e il 2015, i buoni fruttiferi postali a 18 mesi erano prodotti finanziari nominativi della durata massima di 18 mesi (venivano dunque liquidati allo scadere del 18esimo mese). Dieci anni dopo la data di scadenza,  i buoni fruttiferi postali a 18 mesi andavano in prescrizione. Ciò significa che, un buono emesso il 15/01/2008, produceva un rendimento fino al 15/07/2009. E che il titolare aveva poi tempo fino al 14/07/2019 per chiederne il rimborso....
truffe tramite Home Banking

Altra vittoria per lo Studio Legale ACP in materia di truffe tramite Home Banking

Il nostro studio legale ha riportato un’altra vittoria in materia di risarcimento per truffe tramite Home Banking. Il 13 dicembre scorso, l’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) di Palermo ha integralmente accolto il ricorso presentato da una correntista assistita dall’Avv. Mauro Petracca, vittima di una truffa informatica realizzata tramite Home Banking. Truffe tramite Home Banking, un inganno sempre più diffuso Negli ultimi anni, le truffe tramite Home Banking si sono moltiplicate. Dal phishing allo spoofing, fino alla sim swap fraud, le perdite...

Chi è responsabile delle infiltrazioni provenienti dalla terrazza a livello?

La vicenda in questione ha per protagonista una condomina, che conveniva in giudizio contro il suo condominio. Il motivo? I danni causati dalle infiltrazioni provenienti dalla terrazza a livello. Per comprendere l’accaduto è però necessario chiarire cos’è una terrazza a livello. Si definisce così il lastrico solare quando è circondato da ringhiere che consentono l’affaccio. Il lastrico solare è, a sua volta, la superficie piana che fa da copertura ad un edificio: generalmente di uso comune, se tutti i condomini...
La nuova relazione affettiva dell'ex moglie può compromettere l'assegno divorzile? Studio legale acp

Assegno divorzile, le nuove regole

L’assegno divorzile non decade in automatico nel momento in cui l’ex coniuge che lo riceve inizia una nuova convivenza. Lo hanno stabilito le Sezioni Unite, con la sentenza n. 32198 del 5 novembre scorso. Assegno divorzile o di mantenimento Prima di vedere come l’assegno divorzile è cambiato, bisogna capire la differenza tra questo e l’assegno di mantenimento. L’assegno di mantenimento è una misura di sostegno economico che segue una separazione tra coniugi, e che serve a tutelare la parte economicamente...
Alunno spinto a terra durante l'intervallo

Alunno spinto a terra durante l’intervallo: la scuola è responsabile?

Alunno spinto a terra durante l’intervallo? La scuola deve risarcirlo: lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la recente sentenza n.32377, dello scorso 8 novembre. Il motivo? Nel momento in cui un alunno viene ammesso a scuola, si instaura un vincolo negoziale che comporta per l’istituto l’obbligo di vigilare sulla sua sicurezza e incolumità per tutto il tempo in cui fruisce della prestazione scolastica. Alunno spinto a terra durante l’intervallo – La vicenda La vicenda ha per protagonista un...
saldare il prezzo di un'asta immobiliare

Quanto tempo ho per saldare il prezzo di un’asta giudiziaria?

Aggiudicarsi una casa all’asta non è semplice, ma neanche impossibile, a patto che si sappia esattamente cosa fare. Non finisce tutto con l’aggiudicazione dell’immobile. Anzi: una delle domande che più spesso ci si pone è: “Quanto tempo ho per saldare il prezzo di un’asta giudiziaria?”. Ecco come procedere. Saldare il prezzo di un’asta giudiziaria: tutto ciò che devi sapere Prima di sapere come saldare il prezzo di un’asta giudiziaria, è bene sapere di cosa stiamo parlando. Il saldo di un’asta...
accertare la natura condominiale

Come accertare la natura condominiale di un bene

“Per presumere la natura condominiale di un bene, è sufficiente che esso abbia l’attitudine funzionale al servizio o al godimento collettivo e cioè sia collegato, strumentalmente, materialmente o funzionalmente con le unità immobiliari di proprietà esclusiva dei singoli condomini, in rapporto con queste da accessorio a principale”: questo quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con la recente sentenza n.28667. Cosa significa? Che un condominio, per tutelare un bene, non è tenuto a dimostrarne la comproprietà. Per accertare la natura condominiale...
Il comproprietario può vendere la sua quota

Il comproprietario può vendere la sua quota senza avvisare gli altri?

Prima di capire se il comproprietario può vendere la sua quota senza avvisare gli altri, è necessario comprendere il concetto di comproprietà. L’ istituto giuridico della comproprietà prevede che  i diritti reali su un determinato bene siano esercitati da più persone. Tipicamente, si verifica tale situazione in caso di successione ereditaria. Non necessariamente le quote devono essere tutte uguali. Anzi, spesso sono diverse (nell’eredità alla moglie spetta il 50% dei beni, ai figli il restante 50% a prescindere da quanti...
Quando il Comune deve risarcire

Ciclista cade per una buca: quando il Comune deve risarcire?

Il Comune deve risarcire la vittima caduta a causa di una buca su di una strada municipale: lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 27054 del 6 ottobre scorso. Fondamentale è comprendere il rapporto di custodia tra il Comune e la strada. Quando il Comune deve risarcire la vittima? La vicenda La vicenda ha per protagonista una donna, che portava davanti al Giudice di Pace il Comune di Vizzolo Predabissi (Lodi). Il motivo? Ottenere il risarcimento...
Rifiuta il trasferimento nella nuova sede

Rifiuta il trasferimento nella nuova sede: illegittimo il licenziamento

La dipendente che rifiuta il trasferimento nella nuova sede non può essere licenziata (o meglio, non può esserlo in presenza di determinate condizioni): a stabilirlo è stata la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 28923 del 19 ottobre scorso. Una sentenza, questa, che ha giudicato legittimo il comportamento di una lavotrice che ha rifiutato di prendere servizio quando è stata trasferita. Dipendente che rifiuta il trasferimento e licenziamento – La vicenda La vicenda ha per protagonista una dipendente di...
Virus dal pc aziendale

Virus dal pc aziendale: il datore di lavoro è autorizzato a controllare

In caso di virus dal pc aziendale, il controllo da parte del datore di lavoro è consentito. Quest’ultimo ha infatti il diritto di effettuare le dovute verifiche se sospetta un illecito, a patto che vi sia un corretto bilanciamento tra la necessità di protezione dei beni aziendali e della libertà d’iniziativa economica, da un parte,  con la tutela della dignità e della privacy del lavoratore, dall’altra. A dirlo è la Cassazione, con la recente sentenza n.25732 del 22 settembre scorso....
Titolo esecutivo contro la pubblica amministrazione

Titolo esecutivo contro la pubblica amministrazione: come funziona?

Il titolo esecutivo contro la pubblica amministrazione parte da un assunto: gli enti pubblici sono tenuti a comportarsi nei confronti dei cittadini come fossero dei privati. A dirlo è la Legge. Ecco dunque che, chi vanta un credito nei confronti della pubblica amministrazione, deve comportarsi come se quel credito lo vantasse nei confronti di un privato. Da qui, la possibilità di ottenere un titolo esecutivo contro la pubblica amministrazione. Titolo esecutivo contro la pubblica amministrazione, che cos’è e a cosa...
assegno divorzile

L’assegno divorzile può essere ridotto se l’ex moglie non sfrutta il titolo di studio

L’assegno divorzile può essere ridotto se l’ex moglie non sfrutta il titolo di studio: a stabilirlo è stata la Corte di Cassazione, con la sentenza 26389/21 depositata il 29 settembre scorso. Che cos’è l’assegno divorzile e come funziona? Con tale termine ci si riferisce all’obbligo che uno dei due ex coniugi ha di corrispondere all’altro un contributo economico. Il suo importo viene determinato sulla base di molteplici fattori, dalle condizioni economiche della coppia al motivo della separazione, dal contributo economico...
doppia provvigione

Mediazione immobiliare, quando la doppia provvigione non è dovuta?

La figura del mediatore immobiliare,  cioè colui che opera la mediazione, è definita dall’articolo 1754 del Codice Civile, che identitifica il mediatore come la persona che mette in relazione due o più parti (a cui non è legato da rapporti di collaborazione, dipendenza o rappresentanza) portandole alla conclusione di un affare. Ma chi deve pagarlo, il mediatore? La legge stabilisce che, se l’affare viene concluso per effetto del suo intervento, gli spetta una doppia provvigione. Ed entrambe le parti saranno...
pignoramento dello stipendio

Quando non può essere effettuato il pignoramento dello stipendio?

Lo stipendio può essere pignorato fino ad un quinto del suo totale, mentre le pensioni possono essere pignorate nella stessa misura ma solo dopo aver garantito il minimo vitale (che ammonta ad una volta e mezzo l’assegno sociale). Una differenza, questa, giustificata dalla maggior fragilità degli anziani. Ma quando non può essere effettuato il pignoramento dello stipendio, invece? Come funziona il pignoramento? La regola generale prevede che venga pignorato al massimo il 20% dello stipendio. Se i creditori sono diversi...
1 2 3 14

Leave a Reply