Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network
Contattaci per una consulenza +39 091 58 58 64 o per email info@studiolegaleacp.it
Seguici sui Social Network

Testamento Olografo: Quali sono i Requisiti e i Motivi di Impugnazione?

il testamento olografo spiegato dallo studio legale acp di Palermo
Il testamento olografo: quali sono i requisiti e i motivi di impugnazione?

Il testamento è l’atto scritto tramite il quale ognuno decide come disporre delle proprie sostanze in seguito alla propria morte. Tra i diversi tipi di testamento legalmente riconosciuti, il testamento olografo è la forma più semplice, diffusa ed economica, dato che non richiede la presenza ne di un notaio ne di testimoni.

Vediamo quindi quali sono i requisiti richiesti per la sua redazione, come depositarlo e quali sono i motivi di impugnazione.

Quali sono i requisiti del testamento olografo?

Il testamento olografo, come appena accennato, non richiede la presenza di notai e di testimoni e può essere scritto su qualsiasi supporto cartaceo. Tuttavia, esso deve rispettare alcuni requisiti fondamentali, previsti dall’art. 602 del Codice Civile che specifica che il testamento olografo “deve essere scritto datato e sottoscritto di mano dal testatore“. In mancanza di anche solo uno di questi requisiti, il testamento olografo viene ritenuto nullo.

Autografia

La scheda testamentaria deve essere interamente scritta a mano dal testatore, così da garantire che le disposizioni siano riferibili alla sua volontà. Non è quindi possibile scrivere il testamento a macchina o a computer, così come non possono essere presenti grafie diverse da quella dell’autore.

Data

Anche la data riportata nel documento è fondamentale per garantire la validità del testamento olografo: essa infatti serve ad accertare la capacità del testatore nel momento in cui il testamento è stato redatto, oppure a stabilire, in presenza di più testamenti, quale sia l’ultimo e quindi quello efficace. La data deve essere completa di giorno, mese e anno e non è importante in quale parte della scheda viene apposta.

Sottoscrizione

Come per ogni documento valido, il testamento olografo deve contenere la firma del testatore alla fine delle disposizioni. Essa non deve necessariamente riportare il nome e il cognome, può andare bene anche una firma incompleta od uno pseudonimo, a condizione che renda riconoscibile in maniera certa ed assoluta l’identità del testatore.

Questi requisiti valgono anche per eventuali aggiunte successive; esse cioè devono essere scritte di pugno dal testatore, datate e sottoscritte.

 

Il testamento, in quanto manifestazione di volontà da parte del testatore, può essere revocato o modificato dall’autore fino al suo ultimo istante di vita. Le opzioni che il testatore può intraprendere sono due: la revoca o la modifica.

La revoca del precedente testamento non prevede necessariamente la redazione di uno nuovo in sostituzione: in questo caso basta distruggere le copie del testamento olografo già scritto, oppure aggiungere di propria mano una dichiarazione che ne revoca qualsiasi efficacia.

La modifica del testamento può avvenire sostituendolo con uno completamente nuovo o con l’apporto di disposizioni diverse solo in parte. In questo caso basta scrivere un nuovo testamento che indica le nuove volontà (in tal caso la data più recente confermerà la validità del testamento rispetto al precedente), oppure scrivere un nuovo documento ad integrazione del precedente, in cui si indicano le disposizioni che si intende modificare.

Come si deposita il testamento olografo?

Una volta redatto il testamento olografo, l’autore può conservarlo dove meglio crede e non è tenuto a darne comunicazione ad altri; è comunque possibile consegnarlo ad una persona di fiducia o depositarlo presso un notaio.

Solitamente il testatore redige più copie del testamento, che vengono consegnate ad altrettante persone di fiducia. Chiunque sia in possesso di un testamento olografo è tenuto per legge, non appena venuto a conoscenza della morte del testatore, a consegnarlo ad un notaio per procedere alla pubblicazione. L’occultamento di un testamento olografo, infatti, costituisce reato.

Il notaio quindi procede dando comunicazione dell’esistenza delle volontà testamentarie ai beneficiari indicati nel documento, dei quali conosca il domicilio.

Come impugnare un testamento olografo?

Chiunque abbia un interesse diretto può impugnare un testamento per invalidità, presso il Tribunale competente citando tutti gli altri eredi.

Per legge sono previsti due tipologie di invalidità del testamento olografo: la nullità e l’annullabilità.

Impugnazione per nullità

Come previsto dall’art. 606 del Codice Civile, il testamento viene considerato nullo nei casi anomalie gravi, quali ad esempio:

vizi di forma essenziali, come ad esempio la mancanza o l’insufficienza della firma;

disposizioni a favore di beneficiari generici e impossibili da identificare in maniera certa;

testamento reciproco, cioè con un unico testamento due soggetti dispongono l’uno a favore dell’altro;

disposizioni illecite;

testamento con il quale si rimette alla decisione di un terzo l’indicazione degli eredi.

In questi casi l’impugnazione può avvenire senza limiti di tempo ed è come se il testamento non fosse mai stato redatto.

Impugnazione per annullabilità

Il testamento viene considerato annullabile se presenta anomalie meno gravi rispetto al caso precedente. Le principali casi di annullabilità sono:

difetti di forma meno gravi rispetto a quelli previsti per la nullità, come ad esempio la datazione incompleta;

l’incapacità di agire del testatore;

la forzatura delle disposizioni del testatore per errore, violenza o dolo.

L’impugnazione per annullabilità può essere intrapresa entro i cinque anni dall’esecuzione delle volontà testamentarie o dal momento in cui si viene a conoscenza dell’eventuale errore o violenza.

Per maggiori informazioni, contattaci al n. 091585864, o manda una mail a info@studiolegaleacp.it oppure ancora su Skype, aggiungendo l’account studiolegaleacp, un nostro esperto sarà a tua completa disposizione.

Leave a Reply